BASSAI-DAI

Significato del nome:

Gli ideogrammi del Passai o Bassai significano «attraversare o distruggere la fortezza», cosa che evoca la rapidità e la potenza dei movimenti di questo kata.

Origine:

Appartenente allo stile TOMARI-TE o SHURI-TE (origini non certe), introdotto dal M° Oyadomari

Caratteristiche:

Esistono molte varianti di questo kata;

Parate molto veloci con entrambe le braccia;

Studio dello Yama Tsuki e del Gedan Kake Uke

Kata richiesto per il conseguimento della Cintura Nera.

 

 

 

 

 

 

ENPI

Significato del nome:

EN: Rondine

PI: Volo

Volo di Rondine, che sintetizza il tempo di questo Kata che copia dal volo di questo volatile la sua irregolarità.

Origine:

Si dice che fu introdotto per il Sappushi Wanshu, ed era praticato nella regione di Tomari: Si ritiene che sia stato influenzato dal Kempo cinese. Più tardi fu insegnato dal M° Sanaeda seguito dal M° Matsumura. Il M° Funakoshi nel suo "Karate-Kenpo delle Ryu-Kyu" descrive che ha 40 movimenti e conferma l'origine di Tomari.

Caratteristiche:

Cambio di livello molto rapido e utilizzo della massima potenza;

Tecniche specifiche: Jodan Age Tsuki, Tsukamitè, Teisho Uke, Salto di 360° Shuto Uke Kokutsu-dachi.